DIECI PUNTI FONDAMENTALI PER APRIRE UNA YOGURTERIA
  1. CONOSCERE IL PRODOTTO
    La premessa per l’avviamento di un’attività di successo è conoscere a fondo il prodotto che si vuole vendere. Nel caso di una Yogurteria può essere utile frequentare un corso per apprendere le basi della Gelateria e Yogurteria, oppure contattare un tecnico o un commerciale del gruppo PreGel per ricevere tutte le informazioni.
  2. FORMULARE UN BUSINESS PLAN
    Mettere su carta il proprio progetto è un passo fondamentale per poterlo concretizzare e per avere una rappresentazione coerente e precisa del proprio piano d’azione. Il Business Plan dovrà includere il concept – l’idea generale – e gli obiettivi specifici che si vogliono raggiungere; nonché un elenco di tutte le componenti necessarie a far funzionare il progetto e una valutazione precisa delle tempistiche per ogni fase.
  1. LOCATION
    La chiave del successo di un’attività commerciale è la sua posizione, specialmente per locali destinati alla ristorazione veloce, come appunto sono le Yogurterie. Bisogna puntare sul zone trafficate, aree di passeggio, frequentate soprattutto da giovani, che restano il target principale per questo genere di prodotto. Qualche esempio? I centri commerciali e i circoli sportivi, le multisala cinematografiche, i plessi scolastici ed i centri storici, oltre naturalmente alle località turistiche, i parchi e giardini, le stazioni, gli aeroporti e i business center. Il locale non deve essere di dimensioni molto ampie, per un’attività con sedute occorreranno circa 40/50mq, comprensivi di laboratorio separato, ma ne bastano molti meno per un locale da asporto o un chiosco ubicato in un centro commerciale.
  2. PRODOTTO
    Offrire un prodotto di grande qualità è requisito fondamentale affinché il proprio locale riscuota un successo tra i consumatori che duri nel tempo. Per ottenere questo risultato occorre prestare una scrupolosa attenzione alla scelta delle materie prime, sia quelle fresche (come latte, yogurt e frutta) che i prodotti professionali per la produzione di Frozen Yogurt. Per i secondi, affidarsi all’esperienza di PreGel è sinonimo di sicurezza e tranquillità, poiché l’impegno e la ricerca costanti dell’azienda garantiscono prodotti di insuperata qualità e inimitabile gusto.
  3. EQUIPMENT
    Le attrezzature necessarie per la preparazione del Frozen yogurt non sono eccessivamente ingombranti e possono essere collocate in un piccolo laboratorio sul retro del locale. La dotazione minima prevede, per la parte aperta al pubblico, un banco refrigerato per esporre le varie decorazioni e guarniture per il Frozen Yogurt ed una macchina soft professionale per la produzione di Frozen Yogurt. Per il laboratorio retrostante, invece, occorrono almeno un ampio armadio frigorifero per la conservazione delle materie prime, un lavello, una lavastoviglie, un tavolo da lavoro e scaffali per lo stoccaggio dei prodotti. Molto importanti sono anche le attrezzature complementari, quali macchina per Smoothies, Granitori, o eventualmente piastre per la cottura di crèpes e waffles.